Quello che può accadere, quello che io spero accada

24/11/2008

pd

Tira una brutta aria attorno al PD; le lacerazioni interne, tenute abilmente ma neanche troppo sotto traccia, emergono con forza. Del resto, dopo i fatti delle ultime settimane, dopo la gestione Vigilanza Rai, dopo la prova schiacciante del pizzino, non poteva essere che così. Quindi, piccoli smottamenti destinati a diventare un vero terremoto; qualcosa di importante dovrà accadere. Ne parlano in maniera diversa Scalfari e D’Avanzo su Repubblica, Romano sul Riformista, sempre sul Riformista viene pubblicata la lettera di addio di Irene Tinagli, Chiamparino sulla Stampa e Luca Sofri sul suo blog. Argomenti e approcci diversi che si concatenano in una reciproca relazione. Ancora a bassa voce, con tono sommesso, ma si sta arrivando al nocciolo della questione: il cambio della leadership, il cambio della guida. Per il bene di tutti, ci vorrebbe un cambio forte, simbolicamente forte. In questo senso, mi auguro che lo scambio D’Avanzo-Sofri sia l’argomento forte dei prossimi mesi, per arrivare dritto dritto a un cambio veramente nuovo, radicale, coraggioso. Insomma, Cuperlo non mi dispiacerebbe affatto. Ad averlo tutto questo coraggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: